YAR: il sistema audio da € 250.000 nato da una start up torinese

Un haute couture dell’audio che ridefinisce l’idea d’impianto da casa 

Ci sono voluti 4 anni per trasformare il sogno del pianista ed esperto di impianti audio Giancarlo Sopegno in realtà. Insieme all’imprenditore torinese Adriano Marconetto, guidati dal mantra del non scendere a compromessi, hanno dato alla luce un impianto audio unico.

Realizzato totalmente a mano e con materiali preziosi e high tech, presi in prestito anche dal settore aerospaziale, l’impianto YAR si compone di: un B-yond, l’amplificatore integrato da 700W per canale; due altoparlanti Y-der; un Feeld , la base anti-risonanza.

Ogni componente è stato realizzato con un mix di alluminio e fibra di carbonio, è questa formula ad assicurare un isolamento perfetto, rendendo il suono privo di interferenze e distorsioni, oltre a conferire un design accattivante e tecnologico all’intero sistema audio.

YAR: the € 250,000 sound system made by a start-up in Turin - Giancarlo Sopegno and Adriano Marconetto - Sound Identity blog
Adriano Marconetto and Giancarlo Sopegno

Tutto questo per ricreare un suono puro, in grado di fluire in modo naturale e avvolgere l’ascoltatore in un’esperienza sonora 3D. Insomma…chiudete gli occhi e penserete di avere cantante e musicisti proprio di fronte a voi.

Ora che ci avete fatto la bocca, vi ricordiamo che stiamo parlando di un prodotto extra lusso, un haute couture del mondo dell’audio che vanta l’origine Made in Italy essendo, infatti, nato all’interno di I3P, Incubatore di Imprese Innovative del Politecnico di Torino.

Non solo è un prodotto che in pochissimi si potranno permettere, ma anche riuscire a intercettarlo per provare il brivido di quell’ascolto non sembra essere molto semplice.

Non lo troverete nei negozi, solo i pochi fortunati che assisteranno a selezionati private listening events potranno provare l’esperienza; un’esperienza unica poiché progettata su misura per le specifiche necessità del singolo cliente. 

Come ha spiegato Adriano Marconetto a Il Sole 24 Ore:

«Ne intendiamo realizzare non più di 100. Tiratura limitatissima. Servizio a domicilio. Per chi è interessato un tecnico del suono verrà per studiare la posizione, impatto del suono e fornire tutte le personalizzazioni in fatto di materiali».

Se li contattate per la prova fate un colpo di telefono!

Leave me a Comment